Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane

Torna indietro ▬

Iniziative

L'elenco di tutte le iniziative più importanti promosse o partecipate dalla CONF.A.V.I.




NASCE IL COORDINAMENTO PER LA DIFESA E LA PROMOZIONE DELLA CULTURA RURALE


Martedì 12 gennaio 2010 si è tenuta a Thiene (VI), presso la sede della Confederazione della Associazioni Venatorie Italiane (CONFAVI), la riunione costitutiva del Coordinamento per la difesa e la promozione della cultura rurale.

Per esplicita volontà unanime di tutti i partecipanti al primo incontro, si è ritenuto di tenere aperto il Coordinamento all’adesione di tutte le altre realtà economiche e sociali che hanno a cuore la difesa e la promozione della cultura rurale.

Definire storica la nascita di questo Coordinamento vorrebbe dire minimizzare la portata di questo evento che ha visto, per la prima volta nel nostro Paese, trovarsi assieme allo stesso tavolo, rappresentanze molto diverse tra loro ma accomunate dalla volontà di realizzare un progetto che riporterà la cultura rurale ad essere considerata nuovamente come patrimonio dell’intera collettività, scrigno che racchiude una parte insostituibile della nostra storia, della nostra cultura e delle nostre tradizioni.

Sia pure aperto al contributo di tutte le realtà che vi vorranno aderire, il Coordinamento per la difesa e promozione della cultura rurale ha cominciato ad analizzare la situazione venutasi a creare nel nostro Paese per effetto dell’offensiva scatenata dalle forze minoritarie che vorrebbero far prevalere la cultura urbana su quella rurale.

Chi pensava che, all’esclusione dei Verdi dal Parlamento nazionale ed europeo, corrispondesse un indebolimento dell’integralismo animal-ambientalista, ha dovuto constatare che questa potente lobbie ha saputo creare un movimento trasversale a tutti i partiti, sia nel centro destra che nel centro sinistra, attraverso la quale condizionare le iniziative dei governi e delle assemblee legislative.

Sbaglia quindi chi crede che gli amici o i nemici della cultura rurale siano collocati solo in una parte dell’attuale panorama politico.

Sbaglia dunque chi crede che la difesa corporativa della propria categoria possa essere garantita attraverso il proprio isolamento.

Ecco perché dobbiamo creare un partito in ogni partito.

Ecco perché dobbiamo dare vita ad una potente lobbie trasversale per la difesa e la promozione della cultura rurale.

Ecco perché abbiamo voluto dare vita al Coordinamento per la difesa e la promozione della cultura rurale.

Animati da un responsabile entusiasmo, i componenti del Coordinamento si sono dati un nuovo appuntamento entro la fine del mese di gennaio 2010 per cominciare, con l’aiuto anche dei nuovi aderenti, a definire i contenuti di quel progetto di rilancio della cultura rurale che permetterà, a tutte le categorie che ne sono portatrici, di tornare ad assaporare il gusto di combattere insieme per ciò in cui si crede e non solo per ciò che a qualcuno conviene.

Maria Cristina Caretta
Presidente nazionale Confavi


Governo ItalianoSergio Berlatospeciale SIC & ZPS IZSVe - informazioni sull'influenza aviaria

migratoria.itilcacciatore.comiocaccio.itACR Associazione cultura rurale.itFCR Fondazione cultura rurale.it


|  Website Credits  |